Per appuntamenti

+39 349 6941260

Inviami una email

Clicca qui

Lucca | Centro DAS

V. G. Puccini 1780, S.Anna

Pisa | Centro Solferino

Via La Maddalena 17, Pisa

Servizi di Consulenza, Sostegno e Psicoterapia

Un aiuto psicologico può essere utile per affrontare momenti di difficoltà, sia personali che relazionali, problemi di ansia e stress, perdite significative.

Psicoterapia e sostegno psicologico adulti

Rivolto a tutti coloro che avvertono il bisogno di affrontare in modo più profondo e mirato certe problematiche e/o situazioni di difficoltà e di disagio. L'obiettivo è quello di comprendere e risolvere problemi relativi alla sfera del comportamento, delle relazioni, delle emozioni, delle credenze e/o del proprio modo di pensare.

Coppia e famiglia

Nel percorso con le coppie e con le famiglie ci si pone come obiettivo sia la soluzione del conflitto presentato che il benessere psicofisico di ciascun individuo, ricercando e favorendo nuove e più funzionali modalità di ascolto reciproco e di espressione dei bisogni personali.

Infanzia e Adolescenza

Rivolto a bambini e adolescenti che affrontano un momento di disagio, con l’obiettivo di promuovere il benessere e migliorare la qualità di vita del minore nei contesti in cui è inserito, anche attraverso la collaborazione con la famiglia.

Training autogeno

Rivolto a tutti coloro che, attraverso questa tecnica di rilassamento, desiderano gestire l’ansia e lo stress, recuperare le energie fisiche e mentali, migliorare l’autostima e ridurre la tensione e il dolore.

HAI BISOGNO DI UN AIUTO?

Contattami per richiedere informazioni, o per fissare un appuntamento | Gli orari: lun-ven 9-20, sabato 9-13

Sostegno psicologico e Psicoterapia

Il sostegno psicologico è rivolto all’individuo (adulto o minore), alla coppia e alla famiglia. Si tratta di un percorso di ascolto, di comprensione e di supporto finalizzato ad alleviare il disagio in situazioni di vita specifiche. Esso può essere utile per affrontare momenti di difficoltà, sia personali che relazionali, problemi di ansia e stress, perdite significative.
Attraverso l’accoglienza, l’ascolto del disagio e l’analisi del problema presentato ci si pongono i seguenti obiettivi:

  • L’aumento del benessere psicofisico e della qualità di vita della persona, della coppia e della famiglia.
  • Il rafforzamento delle risorse e delle potenzialità personali e relazionali.
  • La crescita personale e una maggiore consapevolezza di sé.
  • L’aumento delle proprie capacità di scelta e di soluzione dei problemi.

La psicoterapia si pone come obiettivo la cura dei disturbi psicopatologici della psiche umana di natura e di entità diversa. Più specificamente, la psicoterapia è il processo attraverso cui una persona, una coppia, una famiglia o un gruppo di persone incontrano uno psicoterapeuta con l’obiettivo di risolvere i propri problemi relativi alla sfera del comportamento, delle emozioni, delle credenze o del proprio modo di pensare.

In Italia l’attività dello psicoterapeuta è regolamentata ex art. 3 della Legge n° 56 del 18 febbraio 1989 (Ordinamento della professione di psicologo), che obbliga il professionista a conseguire una specializzazione post universitaria in psicoterapia, presso una scuola di specializzazione pubblica o privata riconosciuta dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca. A tali scuole possono accedere solo i laureati in psicologia o medicina iscritti ai rispettivi Albi professionali.

I percorsi di psicoterapia possono essere rivolti all’individuo (adulto o minore), alla coppia e alla famiglia.

Domande e chiarimenti

Lo Psicologo è un professionista che, dopo aver conseguito la laurea in Psicologia, aver effettuato un tirocinio e aver superato l’Esame di Stato, si è iscritto presso l’Albo Professionale della Regione di appartenenza.

Per verificare che il professionista a cui ci si desidera rivolgere sia regolarmente iscritto all’Ordine degli Psicologi basta collegarsi al sito dell’Ordine Nazionale degli Psicologi ed inserire i dati richiesti.

www.psy.it

Lo Psicologo è un laureato in psicologia che ha conseguito l’abilitazione dopo il superamento di un esame di Stato ed in seguito ha ottenuto l’iscrizione all’ apposito albo professionale. Lo Psicologo offre consulenze psicologiche, effettua attività di diagnosi (ad esempio utilizzando test psicologici) e si limita ad attività di sostegno psicologico. Non può fare psicoterapia e non può prescrivere psicofarmaci.

Lo Psicoterapeuta è uno psicologo o un medico che ha conseguito una specializzazione almeno quadriennale in Psicoterapia. Può curare una vasta gamma di disturbi, come disturbi d’ansia, depressione, disturbi psicosomatici etc. Se non è laureato in medicina non può prescrivere psicofarmaci.

Lo Psichiatra è un medico specializzato in Psichiatria. Utilizza metodi, tecniche e strumenti di tipo fisico e farmaceutico, che sono propri della psichiatria. Può prescrivere farmaci.

Il Neurologo è un medico specializzato in Neurologia. Si occupa di tutte le malattie, dei deficit o dei disturbi che possono coinvolgere il Sistema Nervoso Centrale e Periferico (Sclerosi Multipla, malattie cerebrovascolari, malattia di Alzheimer, malattia di Parkinson, Epilessia, etc)

Nel corso della vita di fronte a cambiamenti, scelte o eventi particolarmente stressanti, dolorosi o difficili da gestire, capita di avvertire un dolore psicologico e/o relazionale che può compromettere la qualità della vita limitando la serenità e il benessere psico-fisico. In questi momenti può essere utile e necessario rivolgersi ad uno Psicologo.
I percorsi psicologici non si rivolgono solo a persone che vivono una situazione di malessere o di disagio, ma anche a coloro che hanno un buon livello di benessere globale e necessitano però dell’aiuto di un focus esterno in relazione a scelte e momenti di vita complessi.

In generale, quando si verifica un cambiamento nel comportamento del minore (scoppi di rabbia improvvisi, apatia, regressione, somatizzazioni, ansia, cattivo rapporto con il cibo, difficoltà di socializzazione, difficoltà scolastiche,…). Inoltre, potrebbe essere utile rivolgersi ad uno specialista in seguito al verificarsi di eventi significativi in famiglia, come ad esempio la morte o la malattia di un familiare, la separazione dei genitori, un trasferimento.

Chiedere aiuto non è un segno di debolezza o di scarsa indipendenza, ma indica rispetto per se stessi, volersi bene; rivolgersi a uno Psicologo indica la volontà di chiarire e raggiungere i propri obiettivi

No, essendo laureato in psicologia e non in medicina lo Psicologo non può prescrivere farmaci.

Una seduta dura di solito dai 50 ai 60 minuti. In genere le sedute hanno una frequenza settimanale, ma questa può variare a seconda del tipo di intervento e in base alle esigenze del paziente.

Le tariffe seguono i limiti imposti dal tariffario nazionale dell’Ordine degli Psicologi, a seconda della tipologia di intervento. Ulteriori informazioni possono essere trovate presso il sito dell’Ordine Nazionale degli Psicologi o richieste direttamente dalla pagina contatti.

www.psy.it/nomenclatore

Si, è possibile. L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n.20 del 13/05/2011, ha equiparato le prestazioni di tipo sanitario con quelle dello Psicologo e dello Psicoterapeuta. In questo modo è possibile detrarre le prestazioni sanitarie rese da Psicologi e Psicoterapeuti senza una precedente prescrizione medica (art.15, comma 1, lett.C) Testo Unico delle imposte sui redditi).

Lo Psicologo è tenuto al segreto professionale. Ogni dato sensibile o informazione trasmessa sarà trattata nel rispetto delle norme della privacy, in base all’art.13 del D.lgs. n.196/2003, secondo i principi di trasparenza, correttezza e tutela della riservatezza e dei diritti. Nessuna informazione sarà trasmessa a terzi in mancanza del vostro consenso. Nel corso della prima seduta sarà fornita una copia del modulo per l’autorizzazione al trattamento dei dati personali e del consenso informato alla consulenza psicologica che avrete firmato.